Incapsulamento liposomiale
cms-img

Incapsulamento liposomiale: microincapsulamento progettato da Goldman® Laboratories innovation

Ogni membrana cellulare è costituita da un componente primario chiamato fosfolipide. Il suo carattere anfitativo permette di avere da un lato una componente idrofila (affinità dell'acqua) e dall'altro una componente idrofobica (affinità lipidica). A contatto con l'acqua, le proprietà della struttura geometrica variano a seconda delle varietà di fosfolipidi utilizzati.

Goldman Laboratories utilizza la fosfatidilcolina europea (PC), estratto di lipidi naturali di girasole e colture non OGM note anche come lecitina.

Salute sostenuta da liposomi:

La sostanza attiva è incapsulata in una composizione sferica strutturata di fosfolipidi. Questa nuova struttura a matrice chiamata liposoma protegge il principio attivo dal contatto diretto con i succhi gastrici dello stomaco e gli enzimi digestivi nell'intestino.

La tecnologia Goldman® progetta le dimensioni ottimali per ogni liposoma per garantire che il principio attivo sia correttamente rilasciato nelle cellule del corpo.

Ogni liposoma viene completamente assorbito quando arriva nel tratto gastrointestinale e mantiene tutte le sue proprietà intrinseche.

Piccolo come le cellule del corpo umano, il liposoma penetra nella cellula attraverso il flusso sanguigno e diffonde il suo principio attivo. 

Un processo di produzione unico nel suo genere:

Il processo di produzione dei liposomi è estremamente difficile e richiede attrezzature tecnologiche all'avanguardia da parte delle aziende farmaceutiche. Ogni molecola rimane attiva quando si creano i liposomi. Il processo viene monitorato a bassa temperatura per mantenere tutte le proprietà intrinseche. Occorrono acqua altamente purificata e attrezzature per la sterilizzazione, questo fornisce un prodotto che non contiene "parassiti" (metalli pesanti, pesticidi, batteri....). Le misure sono prese dagli standard farmaceutici.

L'uso delle seguenti tecniche non è conforme alle procedure e alle specifiche dei Laboratori Goldman® e non fa parte della sua politica:

- Ecografia supersonica: viene utilizzata per creare un'emulsione per rendere compatibili due liquidi incompatibili come il petrolio e l'acqua, ma in nessun modo si tratta di una tecnologia liposomica.

- Procedure chimiche, anche dopo la filtrazione le sostanze tossiche rimangono nel prodotto finale

- Pressione, il liquido si riscalda da solo, il che porta senza dubbio a deteriorare il suo contenuto incapsulato.

- L'uso di idrogenasi fosfolipidi che riduce la sostanza attiva

...

Una garanzia di prodotto premium per un incapsulamento all'avanguardia :

La tecnica di produzione brevettata permette di progettare il più piccolo liposoma sul mercato che è di 50 nm (50 000 volte più piccolo di un capello!), l'uniformità della produzione dei liposomi, la stabilizzazione e la conservazione ottimale del principio attivo.

La tecnologia Goldman® Laboratories all'avanguardia permette di preparare nuovi integratori alimentari che garantiscono un'elevata disponibilità, aumentano la penetrazione e coprono il periodo di attivazione di ogni suo prodotto. Si tratta di un nuovo passo avanti nell'industria nutraceutica, dove solo pochi sono in possesso di queste conoscenze.

Incapsulamento liposomiale